oMain.isReviewPage = 0; oMain.area = 23;
ЗАЯВОК НА ИГРЫ:
СЕЙЧАС ИГРАЮТ:
Получи 100000 FUN
за регистрацию

Le regole del gioco di Backgammon


Il beneficio del gioco del backgammon è difficile da sottovalutare. I match regolari migliorano la memoria e le capacità matematiche, insegnano a concentrarsi e sviluppano l'immaginazione spaziale. Il gioco contribuisce allo sviluppo del pensiero strategico e logico.

Regole del gioco del backgammon per principianti

I giocatori hanno bisogno di un campo di forma rettangolare, segnato in modo specifico, e di 30 pedine: 15 bianche per un giocatore e 15 nere per l'altro. Sono necessari anche i classici dadi da gioco (chiamati “зары”), cubi con i punti da uno a sei.

Il campo è diviso in 24 punti, che formano quattro zone:

  • la casa;
  • la casa dell'avversario;
  • il cortile;
  • il cortile dell'avversario.
Нарды правила игры для начинающих

L'ordine del turno è determinato dal sorteggio; nella versione online avviene automaticamente. Il primo turno è per il giocatore che ottiene il maggior numero di punti sui dadi. Questo giocatore riceve le pedine bianche. I turni successivi vengono effettuati alternativamente. Nella variante classica (versione lunga), le pedine si muovono in senso antiorario. Devono fare quasi un giro completo del campo, cioè arrivare sul lato opposto rispetto alla posizione di partenza.

Il backgammon per principianti - caratteristiche

Per fare una mossa, il giocatore tira contemporaneamente due dadi. Nel gioco virtuale, questa azione è gestita dal computer. Quindi muove le pedine in base al numero che esce sui dadi. Esempio: escono i numeri 3 e 6, quindi una pedina si muove di 3 punti e l'altra di 6 punti. Durante il primo turno di solito si muove una pedina per un numero di punti uguale alla somma dei punti sui due dadi. Ad esempio, se escono i numeri 3 e 6, il giocatore muove una pedina di 9 punti (3+6). Se durante il primo turno al giocatore escono doppie (2*2, 5*5, 6*6), può usare due pedine. Nei turni successivi, il giocatore può muovere una pedina o fare due mosse con pedine diverse: una viene rimossa dalla casa, l'altra avanza. È anche consentito muovere due pedine che sono già in gioco.

Se riesce a muovere in base ai valori di entrambe le pedine, nel backgammon è vietato muovere in base a un solo valore dei due dadi. Il giocatore muove una pedina solo se non può muovere la seconda. Anche quando non è vantaggioso per lui, il partner deve fare la mossa con il numero maggiore uscito sui dadi.



Un numero illimitato di pedine può essere raccolto su un singolo punto, ma non è consentito mettere le proprie pedine se c'è già una pedina dell'avversario. Se escono doppie, secondo le regole del backgammon e le regole per principianti, è possibile fare quattro mosse consecutive.

Regole generali del backgammon

Dopo che tutte le pedine sono raccolte nella casa, devono essere portate fuori dal campo. Secondo le regole del backgammon, le pedine possono essere portate fuori dal campo se esce un numero uguale al numero del punto su cui si trova la pedina. Se quando esce un numero specifico non ci sono pedine su quel punto, si muove da un punto più alto. Se tutte le pedine sono su punti più bassi rispetto a quelli usciti sui dadi, la pedina viene rimossa dal punto più basso in base all'anzianità. Ad esempio: escono i numeri 4 e 6 sui dadi, e le pedine sono solo sui punti 1 e 2, vengono rimosse prima dal punto 2 e poi dal punto 1. Vince chi porta fuori tutte le pedine per primo.

Esistono diverse varianti del gioco, ma le più popolari sono quelle lunghe e corte.

Regole del backgammon lungo

All'inizio della partita, i giocatori ricevono 15 pedine di colori contrastanti ciascuno e le posizionano lungo il bordo sinistro del campo di gioco. Il sorteggio determina chi comincerà per primo. Chi ottiene il punteggio più alto sui dadi giocherà con le pedine bianche e inizierà la partita.

I partecipanti devono attraversare il campo in senso antiorario e poi portare le pedine fino a casa (nell'ultima sezione in basso a destra del campo). Successivamente, devono essere le prime a far uscire tutte le proprie pedine dal bordo della tavola.

Правила игры в длинные нарды

Distribuzione nel backgammon lungo

Le pedine vengono posizionate rispettivamente nei punti 12 e 24. Questa posizione è chiamata "testa". Il giocatore lancia quindi i dadi e muove in base ai valori ottenuti. I giocatori muovono le loro pedine del proprio colore, prendendole dalla testa una alla volta. Possono muovere le pedine di un numero di punti pari al numero di punti usciti sui dadi. Vince il giocatore che per primo porta tutte le proprie pedine in casa e le fa uscire dal campo.

Regole del backgammon lungo per tutti

In un turno, è possibile rimuovere solo una pedina dalla testa. L'eccezione sono i dadi doppi 6:6, 4:4, 3:3 al primo lancio. Se escono questi dadi doppi, è consentito muovere due pedine dalla testa, poiché non è possibile muovere una pedina singola.

I giocatori muovono in base ai valori usciti sui dadi. Ad esempio, se escono i numeri 2 e 5, il giocatore muove una pedina di 2 punti e l'altra di 5 punti, oppure muove una pedina di 7 punti (2+5). Se esce un doppio, il numero di passi viene raddoppiato.

Non c'è limite al numero di pedine che possono essere accumulate in un singolo punto. Non è consentito posizionare le proprie pedine su un punto dove è già presente una pedina dell'avversario. Durante il gioco del backgammon, è consentito costruire blocchi, cioè posizionare più di sei pedine in fila. Ciò è possibile solo se almeno una pedina dell'avversario si trova davanti a tale blocco.

Dopo aver lanciato due dadi, il giocatore muove. Ad esempio, se escono i numeri 1 e 6, il giocatore muove una pedina di 1 punto e l'altra di 6 punti, o muove una pedina di 7 punti (1+6). Se esce un doppio, il numero di mosse viene raddoppiato.

Se un giocatore non può muovere, salta il turno. Anche quando non è vantaggioso per lui, il giocatore deve muovere se è possibile fare un movimento completo. Ad esempio, se escono i numeri 5:6 sui dadi e sarebbe più conveniente per il giocatore muovere una pedina di 5 punti, deve comunque muovere l'altra pedina di 5:6 se possibile. Quando è possibile fare solo una mossa a scelta, si deve usare il numero maggiore uscito sui dadi.

Alla fine della partita, è necessario far uscire le pedine dal campo. Il giocatore utilizza i valori ottenuti per decidere se eliminare le pedine o spostarle all'interno della casa. Ad esempio, se escono i numeri 4 e 6, è possibile rimuovere le pedine dai punti 4 e 6 rispettivamente. Se non ci sono pedine adatte, è possibile rimuoverle dal punto con il valore più basso, a condizione che non ci siano più pedine sul punto con il numero più alto.

Il gioco non può finire in pareggio. Dopo che il primo giocatore ha fatto uscire le pedine dal campo, l'avversario subisce una sconfitta. Tuttavia, nelle impostazioni di gioco è possibile giocare con il diritto di ultimo turno per i neri, se i bianchi hanno iniziato il gioco. In questo modo si possono equilibrare le possibilità di vittoria.

Marte e Oin

Nel gioco ci sono anche le opzioni "Marte" e "Oin", che rappresentano varianti per il termine del gioco:

  • Con l'opzione "Marte", i giocatori all'inizio della partita rimuovono una scommessa aggiuntiva "Marte". Se vengono soddisfatte le condizioni "Marte", il vincitore riceve il doppio della scommessa del perdente, mentre il perdente perde tutta la propria scommessa. Se le condizioni non sono soddisfatte, le scommesse di entrambi i giocatori vengono restituite.
  • Con l'opzione "Oin", le scommesse aggiuntive non vengono rimosse e non ci sono pagamenti aggiuntivi.

Regole del backgammon corto

Короткие нарды расстановка

Partecipano due giocatori. Avranno bisogno di:

  • una tavola da gioco;
  • trenta pedine di due colori contrastanti;
  • dadi (zari).

Il campo di gioco è suddiviso in aree, come nel backgammon lungo. La striscia tra la casa e il cortile è chiamata "barra".

Nel backgammon corto, la disposizione è la seguente:

  • due pedine nel triangolo 24;
  • tre nel triangolo 8;
  • cinque nel triangolo 13 per ciascun giocatore.

I giocatori devono fare un giro completo del campo, riportare le pedine a casa e farle uscire dal campo.

I partecipanti lanciano i dadi a turno: chi ottiene il punteggio più alto inizia la partita. In caso di punteggi uguali, i giocatori rilanciano i dadi fino a ottenere punteggi diversi. Nella versione virtuale, l'ordine dei turni è determinato dal computer. Successivamente, entrambi i dadi vengono utilizzati. Le pedine si muovono sempre in senso antiorario per i bianchi e in senso orario per i neri.

I valori sui dadi indicano di quanti punti muovere le pedine. Si possono muovere solo su un triangolo dove non ci sono due o più pedine avversarie.

Ad esempio, se escono i numeri 3 e 4, il giocatore sposta una pedina di 3 punti e un'altra di 4, oppure muove una pedina di 7 punti. In questo caso, la pedina deve poter fermarsi visualmente su 3 o 4 punti. Un doppio consente di muovere 4 volte.

Regole del gioco delle narde corte per principianti

Entrambi i valori ottenuti sui dadi devono essere utilizzati. Se è possibile utilizzare solo uno di essi, il giocatore gioca di conseguenza. Se entrambi i numeri possono essere giocati separatamente, è necessario giocare con il numero maggiore. Un giocatore passa il turno solo se non può muovere.

Nelle narde corte esiste il concetto di "blot". Si tratta di un triangolo in cui è presente una sola pedina. Quando una pedina avversaria occupa questo triangolo, essa colpisce l'avversario e la pedina colpita viene spostata sulla barra. Pertanto, è consigliabile posizionare due o più pedine su un singolo punto per evitare di essere colpiti dall'avversario. La pedina colpita deve essere "entrata di nuovo" - riportata in gioco. Per fare ciò, il numero dei dadi deve corrispondere a una casella non occupata dall'avversario.

Dopo che tutte le 15 pedine sono tornate a casa, è necessario rimuoverle dal campo. Per farlo, si lanciano nuovamente i dadi. Le pedine posizionate sui punti il cui numero corrisponde ai numeri usciti sui dadi vengono rimosse dal campo. Ad esempio, se escono 2 punti, viene rimossa una pedina dal secondo triangolo. Se il numero uscito indica un punto vuoto, è consentito rimuovere una pedina dai punti il cui numero è inferiore al numero di punti usciti sui dadi.

Vince il giocatore che per primo rimuove tutte le sue pedine dal campo.

Regole del gioco delle narde caucasiche

Le regole del gioco delle narde caucasiche sono praticamente identiche alle regole delle narde corte, con la differenza in un piccolo ma importante dettaglio.

Un giocatore non ha il diritto di colpire una pedina avversaria nella propria casa e quindi spostarla su una propria pedina durante lo stesso turno. In altre parole, se hai colpito una pedina avversaria, non puoi posizionarla immediatamente su un punto occupato da un'altra tua pedina nello stesso turno. Tuttavia, è possibile spostarla su un punto vuoto o rimuovere un'altra tua pedina dal campo e posizionarla sul punto attaccato.